Sicurezza Alimentare

Topo morto nei fagioli rossi in scatola dall’Italia, la denuncia fa scattare allerta UE.

Topo morto nei fagioli rossi in scatola dall’Italia, la denuncia fa scattare allerta UE.

Lunedì, 06 Gennaio 2020.
La segnalazione del ritrovamento di un topo morto in una scatola di fagioli rossi confezionati in Italia è arrivata dal Regno Unito e ha fatto scattare l’allarme nel Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi.
Cinghiali infetti, è allarme trichinosi: dopo 30 anni rispunta in alcune aree geografiche italiane la malattia trasmissibile anche all'uomo.

Cinghiali infetti, è allarme trichinosi: dopo 30 anni rispunta in alcune aree geografiche italiane la malattia trasmissibile anche all'uomo.

Venerdì, 03 Gennaio 2020.
Lo Sportello dei Diritti raccomanda a tutti i consumatori di acquistare carni e salumi di provenienza certificata e con i dovuti controlli sanitari
Richiamato il pane grattugiato Primia per micotossine oltre i limiti.

Richiamato il pane grattugiato Primia per micotossine oltre i limiti.

Giovedì, 02 Gennaio 2020.
Coinvolti i supermercati Basko e Tigros
Salmonella, il Ministero della Salute segnala richiamo di un salame dai supermercati.

Salmonella, il Ministero della Salute segnala richiamo di un salame dai supermercati.

Martedì, 31 Dicembre 2019.
Un lotto di produzione del salame "SALAME PRIMA QUALITA'' dell'azienda SALUMIFICIO BERTOLETTI SRL è stato ritirato dal mercato per la presenza di salmonella
Solfiti oltre i limiti nelle code di mazzancolle tropicali Luna Nera: ripercussioni sulla salute del consumatore.

Solfiti oltre i limiti nelle code di mazzancolle tropicali Luna Nera: ripercussioni sulla salute del consumatore.

Venerdì, 27 Dicembre 2019.
Nuovo richiamo sul sito del ministero della Salute
Occhio alla spesa, spunta il pane al topo.

Occhio alla spesa, spunta il pane al topo.

Venerdì, 27 Dicembre 2019.
Il racconto choc di una donna incinta che solo quando ha assaggiato una fetta di pane venduto già affettato ha notato al suo interno la presenza di corpuscoli neri
Troppi coloranti in eccesso nei confetti con mandorla rossi a marchio Pelino: richiamato lotto per rischio chimico da colorante.

Troppi coloranti in eccesso nei confetti con mandorla rossi a marchio Pelino: richiamato lotto per rischio chimico da colorante.

Lunedì, 23 Dicembre 2019.
Coinvolti i supermercati Carrefour che hanno provveduto a ritirare dagli scaffali i confetti con mandorla rossi (AVOLA MEDIA) a seguito dell'accertamento della presenza di troppo colorante E 124 rosso cocciniglia
Un altro richiamo per le capsule del caffè difettose, erogano frammenti di plastica.

Un altro richiamo per le capsule del caffè difettose, erogano frammenti di plastica.

Lunedì, 23 Dicembre 2019.
Richiamo di CO.IND di due lotti di capsule compatibili con macchine Nescafè® Dolce Gusto a marchio MESETA. A causa di un difetto di fabbricazione il pericolo, è quello di ritrovarsi con piccole particelle di plastica nella tazza una volta utilizzata la capsula ed erogato il caffè.
Richiamato dal mercato un lotto di salame: rischio salmonella.

Richiamato dal mercato un lotto di salame: rischio salmonella.

Venerdì, 20 Dicembre 2019.
Il richiamo del Ministero della Salute riguarda le confezioni da 400/500 grammi di salame prodotto da MACELLERIA PERUCCHETTI GIUSEPPE & C SNC. Il dicastero invita chi ha acquistato il prodotto a non consumarlo e a richiederne la sostituzione. Allerta arrivata in ritardo dal nostro sistema sanitario
Maxi richiamo di capsule compatibili per rischio plastica nel caffè.

Maxi richiamo di capsule compatibili per rischio plastica nel caffè.

Lunedì, 16 Dicembre 2019.
Dopo l’allerta lanciata venerdì dallo Sportello dei Diritti, il Ministero della Salute oggi segnala richiamo Dolce Gusto dal mercato di alcuni lotti di capsule compatibili Nescafé Dolce Gusto messo in commercio in vari punti vendita, tra cui Conad, Daroma e Amazon. Il provvedimento è stato stabilito a causa del rischio della possibile presenza di particelle di plastica nella tazza, rilasciate dalla capsula durante il processo di erogazione. Lo Sportello dei Diritti: “Non consumatele”.
Sicurezza alimentare: condannato penalmente il macellaio perché la salsiccia in frigo non è tracciabile.

Sicurezza alimentare: condannato penalmente il macellaio perché la salsiccia in frigo non è tracciabile.

Venerdì, 13 Dicembre 2019.
Per la Cassazione Penale è reato conservare nelle celle il prodotto senza etichette e informazioni sulla provenienza in quanto «potenzialmente foriero di rischi per la salute». Non serve un danno concreto al consumatore
<<  1 [23 4 5 6  >>  
X