Ambiente

incrocio stradale

Incroci stradali diventati ricettacolo di rifiuti nell'indifferenza generale

Sabato, 16 Luglio 2011.
Le banchine spartitraffico degli incroci stradali oltre a svolgere la principale funzione di agevolare la circolazione dei veicoli nei punti d'incrocio delle strade risultando spesso porta caratteristica d'ingresso delle città, sono diventate in molti casi spazi per gettare rifiuti in particolare bottiglie di vetro e di plastica.
rilevazioni-acqua-di-mare

Ambiente: il mare in Italia ed in Europa è pieno di batteri e virus

Lunedì, 11 Luglio 2011.
L'acqua di mare è una miscela di acqua, sali, gas disciolti (ossigeno, anidride carbonica, etc..), batteri, virus, protozoi, materia organica disciolta, materia organica particellata.
NO TAV

Val di Susa, No TAV: occupazione militare vìola convenzione di Aarhus

Martedì, 28 Giugno 2011.
I "No TAV", ovvero la popolazione della Val di Susa è stata "gasata" come dice Sonia Alfano "da oltre 2000 uomini delle forze dell'ordine". L'azione del Governo italiano quindi, secondo la parlamentare europea, violerebbe la convenzione di Aarhus, sancita in Danimarca il 25 Giugno 1998.
inquinamento da ozono

Ambiente e Ozono: secondo l'EEA è l'Italia lo Stato più inquinato

Martedì, 28 Giugno 2011.
In prossimità dell'estate si torna a parlare di "allarme ozono" e della necessità di cautelarsi dallo "smog estivo", un male che uccide ogni anno 21 mila persone e causa 14 mila ricoveri legati a problemi respiratori. Un killer silenzioso ma letale, provocato dall'inquinamento che è più dannoso di qualunque chiacchierato batterio.
no inceneritore a Galatina

" NON INCENERIAMO IL NOSTRO FUTURO " Consiglio Provinciale su Colacem

Martedì, 28 Giugno 2011.
APPELLO AI CONSIGLIERI PROVINCIALI: IMPEDITE UN ULTERIORE SFREGIO AL NOSTRO TERRITORIO E ALLA NOSTRA SALUTE
inquinamento

Ambiente, condannati gli inquinatori al risarcimento danni in favore delle associazioni Wwf Italia e Legambiente.

Mercoledì, 22 Giugno 2011.
Gli enti e le associazioni di interessi lesi da reato ambientale hanno diritto al risarcimento danni. Legittima la costituzione di parte civile delle associazioni ecologiste: danni da liquidare in sede civile
Turbine fai da te

Eolico domestico fai-da-te: studenti realizzano turbine eoliche con materiali di scarto

Martedì, 21 Giugno 2011.
Utilizzare l'energia eolica in casa è conveniente per l'ambiente e per la bolletta, questo è assodato. Ma immaginavate che si potesse rendere ancora più green e conveniente questa rinnovabile? Ci sono riusciti alcuni studenti americani, che hanno realizzato delle turbine eoliche seguendo le più ferree regole del bricolage e del riciclo creativo, utilizzando esclusivamente materiali di scarto. Sapevamo già, infatti, che fosse possibile realizzare l'eolico domestico fai-da-te, ma che si potessero utilizzare materiali e rottami destinati alle discariche per farlo, questa è una bella novità.
<<  34 35 36 37 38 [3940 41  >>  
X