Truffe online. Continuano i messaggi di accrediti di fantomatiche somme depositate sul proprio conto. L'allerta anche su Commissariato di PS On Line della Polizia Postale. Lo "Sportello dei Diritti": non cliccate sull'invito a seguire il tutorial. Si tratta di comunicazioni false da cestinare immediatamente

Tutela del consumatore

19/12/2017
bambino maltrattato

Sta diventando un tormentone il tentativo di truffa telematica che, attraverso un messaggino ricevuto sui nostri dispositivi, comunica l’accredito o il deposito di somme sul proprio conto corrente con l’invito a seguire semplici procedure per prelevarle immediatamente come, per esempio, quella di guardare un fantomatico tutorial. Ovviamente, come abbiamo più volte ripetuto noi dello “Sportello dei Diritti”, si tratta sempre di tentativi di truffa, che sono immediatamente verificabili, non solo perché vengono utilizzati sistemi mai utilizzati dall’utente, ma se non si aspetta alcuna somma o se la cifra indicata non corrisponde a quella che si doveva ricevere, è chiaro che dietro c’è sempre qualche malintenzionato pronto ad approfittare. Anche la Polizia Postale, ha più volte invitato a prestare attenzione ai messaggi di questo tipo ricevuti tramite le nostre app di messaggeria istantanea. Proprio nelle ultime ore, in tal senso attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia”, ha rilanciato questa allerta con tanto di screenshot del messaggio che contiene un invito “fasullo” a guardare un tutorial, che alla fine si rileva quale l’ennesimo sistema per accedere abusivamente ai nostri dispositivi. Come nelle precedenti, sottolinea Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. il nostro consiglio è di non cliccare sui link cui solitamente conducono o seguire le procedure che vengono comunicate, né rispondere alle richieste di dati personali o bancari. È sufficiente, dunque, cestinare questi messaggi, cancellandoli prontamente dal proprio dispositivo. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgersi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via L. Sturzo n. 40 - 73100 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati