Anche la CNN racconta dello sfruttamento dei lavoratori addetti alla raccolta dei pomodori nei campi in Puglia. Un reportage durissimo dal titolo 'Ghetti' e gangster: come i migranti vengono sfruttati nei campi di pomodori italiani"

Immigrazione / Stranieri

09/12/2017
internet

Se pensavamo che la conoscenza dell’annoso e mai superato fenomeno criminale dello sfruttamento nei campi nel Mezzogiorno d’Italia, ed in particolare in Puglia fosse relegata al Nostro Paese o a qualche isolato articolo di giornale straniero ci sbagliamo di grosso. Perché adesso anche l’americana CNN, con un vero e proprio reportage su quanto continua ad accadere nelle nostre campagne ha raccontato i drammi umani sottesi allo sfruttamento che i migranti subiscono per salari da fame, ha fotografato i ghetti e ha avuto il coraggio di affrontare in maniera ineccepibile un fenomeno criminale, quale quello del “caporalato” che purtroppo continua ad essere la regola in moltissime realtà agricole dal Gargano sino al Salento. Fenomeno che, purtroppo, a leggere l’articolo, getta una cortina di fumo sulle amenità di una terra bellissima però ricca ancora di troppe contraddizioni. Il link dell’interessante report, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione che tra le sue molteplici attività da anni si batte per i diritti dei migranti e contro lo sfruttamento nei campi, è il seguente: http://edition.cnn.com/2017/12/07/europe/italy-migrant-camp-exploitation/index.html 

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via L. Sturzo n. 40 - 73100 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2018 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati