Peppino Basile: 9 anni senza alcuna Giustizia né Verità. Sempre nel ricordo degli amici. Il Comitato ProBasile: "Per non dimenticare". Gli eventi del 15 giugno 2017

Verità e giustizia

15/06/2017
liquirizia

Anche il 15 giugno del 2017 è arrivato senza che sia stata data risposta alle domande di Giustizia e Verità di quanti s'interrogano ancora, a distanza di 9 anni da quella notte, delle ragioni di un così tragico destino per il compianto Peppino Basile, il consigliere provinciale e comunale di Italia dei Valori barbaramente trucidato il 15 giugno del 2008. Proprio per tali motivi, come promesso dagli amici riuniti nel “Comitato ProBasile”, anche quest'anno non passerà senza iniziative per non consentire che si dimentichi la storia, la vita e la tragica fine di uno dei politici salentini più passionari, più focosi, più sinceri che la Terra del Salento possa ricordare.Anche se si è tentato di tutto per mettere nel dimenticatoio, per sminuire il tragico accadimento, ma pure la sua storia, gli amici non dimenticano e non permetteranno che si dimentichi “il Figlio del Popolo”, come lui amava farsi chiamare. Perché al di là dei processi finiti nel nulla, delle voci, dei silenzi che forse hanno fatto altrettanto male di quelle coltellate inferte sul corpo dell’uomo, ad oggi ancora una verità, la Verità non è pervenuta. Noi tutti ancora riuniti nel “Comitato proBasile”, che rimane un baluardo della legalità nel territorio del Basso Salento, ed anche nelle persone del consigliere comunale Gianfranco Coppola e di Giovanni D'Agata dello “Sportello dei Diritti”, unitamente ai tanti amici e ai componenti di minoranza dell'attuale consiglio comunale, che hanno continuato in questi anni a perpetuarne la memoria, vogliamo testimoniare ancora una volta, come ogni anno in occasione della ricorrenza, quella necessità di Verità e Giustizia attraverso la commemorazione dell’Uomo e del Politico. E anche quest'anno giovedì 15 giugno ci recheremo presso il cimitero di Ugento alle ore 17 per deporre una corona di fiori presso la tomba dell'amico Peppino e per continuare a ripetere le due parole che da quel giorno ribadiamo: "Verità" e "Giustizia". La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via L. Sturzo n. 40 - 73100 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati