Nidec ritira motori piscina: "Trasmettono la scossa elettrica". Maxi richiamo

allerta prodotti

07/06/2017
influenza

Il colosso giapponese ha ritirato dal mercato migliaia di motori per piscina con velocità variabile: "Pericolo di morte per folgorazione". La Nidec Motor Corp (NMC) ha riscontrato problemi di messa a terra del coperchio del comando pompa e ha richiamato i prodotti “Emerson” o “EcoTech EZ” perché presentano "il rischio di scossa elettrica". "In caso di mancanza di messa a terra la pompa può mettere sotto tensione il corpo in metallo e quindi costituire un pericolo per la sicurezza." si legge nell'avviso apparso sul sito della commissione statunitense "United States Consumer Product Safety Commission". Le pompe sono state vendute dal settembre 2010 sino ad ottobre 2016. L'azienda, per il momento, ha comunicato di non aver ricevuto ancora lamentele in merito a incidenti gravi. Lo ha segnalato in un comunicato stampa il 7 giugno, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, la US Consumer Product Safety Commission: "I consumatori devono immediatamente smettere di usare i motori per le piscine e contattare la Nidec Motor Corp (NMC) per pianificare una riparazione gratuita con l'ausilio di un tecnico qualificato al fine di installare un cavo di terra esterno. 

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via G. D'Annunzio 37 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati