Harvoni: attenzione ai falsi preparati contro l'epatite. Lo Sportello dei diritti avverte che sul mercato sono presenti falsificazioni provenienti dall'India

allerta salute

02/06/2017
via degli ammirati

Attenzione a un medicinale contraffatto, l'Harvoni, usato contro l'epatite: in alcune farmacie in Germania ed in Israele sono state scoperte delle falsificazioni provenienti dall'India. Si tratta di flaconi di plastica importati tramite società commerciali, contenenti compresse bianche invece delle gialle originali. Le Agenzia europee per il Controllo sui Farmaci, tra cui Swissmedic, l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici e l'Istituto federale tedesco per farmaci e dispositivi medici (BfArM) stanno verificando in collaborazione con altre autorità europee se le confezioni dal contenuto sbagliato siano state importate anche in altri Paesi. Harvoni viene impiegato per il trattamento dell'epatite cronica C negli adulti. In alcuni paesi europei le terapie con i medicamenti di ultima generazione sono limitati e, a confronto con altri Paesi, molto costose. Vi sono pazienti che acquistano Harvoni o altri preparati all'estero. Per questo motivo, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti, sconsiglia dall'acquisto di medicamenti di qualsiasi tipo da fonti sconosciute, in particolare dall'ordinazione di farmaci via Internet. Per i medicamenti in vendita a un prezzo molto vantaggioso e provenienti da Paesi che non dispongono di un analogo controllo degli agenti terapeutici, non sussiste alcuna garanzia che la merce ordinata contenga il principio attivo dichiarato o il dosaggio corrispondente,

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via L. Sturzo n. 40 - 73100 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati