Balay, Bosch e Siemens richiamano una serie di cucine a gas: rischio esplosione. Avviso per diversi dispositivi fabbricati fra il 2006 e il 2011

allerta prodotti

21/02/2017
pagina facebook

Cucine a gas pericolose. Sono quelli della Balay, Bosch e Siemens fabbricate fra il 2006 e il 2011 a rischio esplosione. L’allarme arriva dalla stessa azienda BSH Hausgeräte GmbH, nota anche con la sigla BSH, azienda tedesca produttrice di elettrodomestici di livello internazionale che produce principalmente i marchi Bosch e Siemens oltre a sei marchi minori tra cui Balay. Nello specifico l’azienda ha richiamato volontariamente una serie di modelli che presenterebbero un pezzo difettoso ovvero il raccordo del gas. Che non essendo a tenuta stagna potrebbe andare a fuoco e anche esplodere. BSH Hausgeräte GmbH ha lanciato una campagna di allerta che riguarda migliaia di cucine che si trovano nelle case di tutta Europa compresa l'Italia. Chi avesse questo tipo di elettrodomestico, spiega Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, deve controllare se appartiene a uno dei modelli interessati dal richiamo ovvero: 3CGB462B, 3CGB462BT, 3CGX462B, 3CGX462BT, 3CGX466B, 3CGX466BT, 3CGX468B e 3CGX468BT. «In alcuni casi, il gas potrebbe fuoriuscire e, in casi molto rari, esplodere» ha confermato la casa produttrice tedesca che ha garantito l’intervento di un tecnico che sostituirà il pezzo gratuitamente. Nel frattempo, ha consigliato di «chiudere immediatamente l'alimentazione del gas e smettere di usare il dispositivo». 

Galleria immagini


Stampa l'articolo

Sportello dei diritti O.N.L.U.S. - Via G. D'Annunzio 37 Lecce - C.F. 93106630754
Tel. 320 84.96.515 - info@sportellodeidiritti.org - Privacy Policy - Cookie Law

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati